Monday, August 12, 2019
  ACADEMY 

Come distinguervi dalla concorrenza e lasciare un bel ricordo ai vostri ospiti per convincerli a tornare nel vostro hotel? Conoscere i desideri del cliente rende tutto più facile, anche per ottenere più prenotazioni dirette.

Molte attività aiutano a raggiungere questo obiettivo: promuovere l’hotel sui social, inserire la struttura sui metasearch globali [ad esempio: Google Hotel Ads, Trivago, TripAdvisor, etc] e integrare un sistema di prenotazione online tramite un partner tecnico o il property management system (sistema operativo alberghiero).

Da non sottovalutare che l’ospite, dopo aver scelto e prenotato la struttura, aver raggiunto l’hotel ed essersi sistemato in camera, darà importanza soprattutto al soggiorno e all’esperienza dei servizi offerti. Ne abbiamo parlato anche nella news di #hospitalityacademy dedicata ai 10 consigli per migliorare la reputazione del vostro hotel.

I clienti non si aspettano soltanto che la struttura alberghiera offra un servizio di qualità e soddisfi le aspettative, ma che le superi viziandoli con qualche accorgimento a sorpresa. In particolare in camera, come conferma la ricerca di PwC sulla fedeltà ai brand alberghieri: che sia un viaggio d’affari o di piacere, la qualità delle stanze è il motivo principale alla base della scelta di un hotel.

Quali sono i servizi che gli ospiti ritengono imprescindibili o che desiderano trovare nella camera del vostro hotel?

Qualche esempio:

  • Cuscini e lenzuola: morbidi, bianchi e in grande quantità. Un accorgimento semplice e forse banale che trasmette subito un senso di accoglienza e relax. E rendono bene anche in foto!
  • Colori neutri e caldi: niente carte da parati e i colori forti solo per i complementi d’arredo. Colori neutri, tonalità pastello ed uno stile semplice permettono di essere percepiti come eleganti e moderni. Le tonalità chiare, inoltre, creano l’effetto di una camera più spaziosa, grazie anche alla presenza di un grande specchio.
  • Una zona bagno curatae… tanti asciugamani: un bagno confortevole, ricco di accessori dove appoggiare e appendere il necessario e asciugamani di misure diverse, anche in questo caso morbidi e bianchi. Mettere a disposizione un set di asciugamani per ogni ospite è il minimo, se sono di buona qualità gli ospiti saranno più invogliati a trattarli con cura e a utilizzarli più di una volta.
  • Sapone, shampoo e… kit di pronto soccorso: oltre ai prodotti da bagno, che fanno sempre piacere soprattutto se personalizzati e - secondo le ultime tendenze - ecosostenibili, predisporre un kit essenziale di pronto soccorso per affrontare i piccoli incidenti.
  • Spazi ben sfruttati e piccole nicchie: distribuite bene lo spazio, senza riempire troppo, trovando comunque il modo per inserire qualche sedia in più, comoda e utile per non obbligare i clienti a sedere esclusivamente sul letto. È un aspetto da curare in particolare per i viaggiatori business che necessitano di un’area dove proseguire il proprio lavoro anche in camera.
  • Bevande gratuite: ricevere in camera acqua e qualche snack o avere la possibilità di un tè o un caffè caldo farà sentire gli ospiti coccolati. Meglio ancora se ci si accorda con qualche realtà di eccellenza del territorio per proporre prodotti a km zero!
  • Un cadeau: far sentire speciali gli ospiti deve essere il primo obiettivo dell’ospitalità. Una sorpresa in stanza per dare il benvenuto, da godere durante il soggiorno o da portare con sé come ricordo. Per esempio: cioccolatini o frutta fresca in camera, un cocktail all’arrivo, una guida del posto personalizzata in base alle esigenze dell’oplite, che sia in coppia, in viaggio d’affari o con la famiglia.

Per offrire ai vostri ospiti più di quanto si aspettano non è necessario investire in attività eccessivamente onerose che incidano sul budget. Curate con attenzione le camere e riservate la vostra miglior accoglienza, con semplicità e qualità.